Argomenti

Balneazione [5]
Casse di Colmata [2]
Cupra Marittima [2]
Grottammare [3]
Motonautica [5]
Pesca [2]
Porto di Porto San Giorgio [1]
Porto di San Benedetto [4]
Porto San Giorgio [1]
Ripascimento [1]
San Benedetto del Tronto [9]
Turismo [8]


Log In

Username:

Password:

Connetti



Meteorivierapicena - Stazione di San Benedetto del Tronto


Rassegna Stampa

Parco Marino, c'è chi protesta: «Risorsa? Sono chiacchiere»
Dura presa di posizione dell'associazione ImpresaPesca aderente a Coldiretti: «Situazione kafkiana, un innamoramento di qualche politico miope. Creare 5 o 6 posti di lavoro per farne sparire 500»

“Trasparenza e partecipazione”: «Massignano rimanga nel Parco Marino»
Il gruppo consigliare di minoranza chiede all'Amministrazione comunale di fare un passo indietro e di confermare l'adesione al progetto dell'Area Marina protetta

Tartarughe marine, a San Benedetto il centro regionale di primo soccorso
Accordo tra Riserva Sentina e Università di Camerino, nella struttura universitaria personale specializzato e attrezzature. Un ottimo riconoscimento per l'Oasi

Sì al Parco Marino, il Comune è contento
Gaspari e Canducci: “Traguardo storico, ora lavoriamo per convincere chi è ancora dubbioso”

Parco Marino, Rossi: «Ora è proprio fatta»
Giovedì pomeriggio l'ok definitivo da Roma, comunica l'ex presidente della Provincia di Ascoli.

«Parco Marino, Celani getti la maschera»
Settimio Capriotti non ha digerito la titubanza del Presidente della Provincia in occasione della trasferta a Roma presso il Ministero dell'Ambiente. «Se questi amministratori non vogliono più starci, escano dall'ambiguità»

Canducci: «Parco Marino un'opportunità. Non sprechiamola»
L'assessore all'Ambiente si augura che il progetto vada a buon fine: «Normali i dubbi, ma non buttiamo a mare anni di lavoro»

PARFUM DE MER [DE]

di PGC & SDG

Ultimissima! Dopo il Parfum d’Olive della Val Tesino, dopo il Parfum de Palme di San Benedetto, ecco il Parfum de Mer [de] di Grottammare.

A due settimane (!) dalla mareggiata d’inizio giugno, la mondezza eruttata dal mare è ancora tutta lì, nel tratto di lungomare a sud del fiume. Accatastata in ridenti collinette grigio-marron-beige alte qualche metro. Intonate al blu-marin, esaltano il paesaggio e nutrono di corposi effluvi l’aere.  

Zona Parco dei Principi, ça va sans dire…

Non che servisse, il luogo è già abbellito dal lunapork di trattori, camion, caterpillar, chiatte, e dalla sable-noire de Port St.George, schizzata a mo’di sterco d’ippopotamo.

Gli effluvi delle collinette aromatiche sorprendono e inebriano il viandante, che inala riconoscente. Le odorose cataste aggiungono fascino al sito: cimitero di ex dune di sassi trasformate - mutazione genetica! – in “spiaggia”: cupa nera plastificata imbellettata di massi ed erbette, surreale giocattolo per i giochi e le tasche di Principi del Parco, nascenti gazebo & co.

Colline-mondezza dalla morfologia in quotidiana volumetrica trasformazione, però, (come dune di Danimarca): chè ci vanno a far legna, gli incivili incuranti di tanto patrimonio naturale!

E’ già cartolina, il nuovo look del sito coi suoi effluvi esclusivi.  

Perla da aggiungere alla Perla regina di Bandiere Blu.

Ai visitatori in partenza si regaleranno - dolce souvenir – eleganti ampolline all’essenza di

Parfum de Mer [de]….